Home / Analisi dei Mercati / Ci si aspetta una giornata di borsa con il segno più

Ci si aspetta una giornata di borsa con il segno più

Ci si aspetta una giornata di borsa con il segno più

Si prevede un avvio in timido rialzo per i listini europei e per Piazza Affari, che potrebbe mantenere il segno positivo per tutta la giornata.

In mattinata potrebbe alimentare il rialzo i risultati di Yahoo! che si sono rivelati superiori alle attese. Il titolo, a borse chiuse, e’ salito in maniera importante.

Attenzione poi all’asta di Bot a breve termine (6 mesi, ndr), ma non ci aspettiamo un esito che possa muovere il mercato. Nel pomeriggio saranno resi noti i dati Usa importanti, tra cui l’indice dei prezzi delle case. Questo potrebbe essere il vero segnale di un recupero del mercato immobiliare e ci aspettiamo che i prezzi tornino a salire in modo frazionale”, ha aggiunto Longo.

Il market mover della giornata sara’ l’indice di fiducia dei consumatori statunitensi (16h00) e “non possiamo escludere che un dato brutto possa invertire la rotta verso la fine della seduta.

A piazza Affari, da seguire ancora B.Mps, in scia alla vicenda derivati.
Ieri i rialzi si sono affievoliti sul finale con il titolo che ha chiuso con un progresso dello 0,65% a 0,2615 euro. Sempre intensi gli scambi, pari all’8,6% del capitale.

Secondo indiscrezioni di stampa, la fondazione Mps, socio di maggioranza della banca senese, sarebbe pronta a cedere il 10% – nel caso in cui il titolo raggiunga il prezzo di 0,3 euro – per rimborsare gli ultimi 350 mln di indebitamento al pool d’istituti bancari. La fondazione ha in carico le azioni Mps a 0,36 euro dopo l’ultima svalutazione in bilancio 2011. Intanto il Presidente Alessandro Profumo e l’a.d. Fabrizio Viola ieri hanno confermato che i derivati non erano stati segnalati alla Banca d’Italia.

Si ritorna inoltre a parlare della fusione tra Atlantia e Gemina.
Secondo la stampa l’operazione prendera’ forma di Ops senza esborso cash. Nel Cda dell’8 marzo le societa’ esamineranno il consuntivo 2012 e il piano di integrazione.

Occhi puntati su Luxottica che rendera’ noti oggi i ricavi del 4* trimestre e dell’intero 2012.

Infine, ieri il Cda di Seat P.G. ha deciso di sospendere il pagamento della cedola semestrale in scadenza il 31 gennaio 2013. Si tratta di 42,4 mld euro relativi ad obbligazioni senior secured. La prossima riunione del board e’ prevista il 6 febbraio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *