Home / Analisi dei Mercati / Continua l’ottimismo in borsa

Continua l’ottimismo in borsa

Continua l'ottimismo in borsa

La scorsa settimana ha registrato ottimi segnali di ottimismo facendo chiudere in positivo tutte le borse del vecchio continente. Anche l’euro ha chiuso poco sotto area 1.30 nei confronti del dollaro, livelli che ha già nuovamente recuperato durante la seduta asiatica appena trascorsa. Ancora in calo il differenziale tra Btp e Bund che definisce nuovi minimi di periodo, molto prossimi ad area 300 bp., termina a 311 bp.

A Piazza Affari venerdì la maglia rosa spetta a Fiat Auto (+2.65%) finalmente un bel rialzo per il titolo del Lingotto dopo che gli ultimi mesi sono stati caratterizzati praticamente solo da vendite, a seguire ben impostato anche il titolo tecnologico Stm (+2.13%), ancora in salita Bper (+1.67%), dopo l’ottimo rialzo della vigilia, bene anche Exor (+1.22%) ed infine Ansaldo (+0.96%). Tra i titoli in rosso il peggiore è Banca Popolare di Milano (-3.19%), dove prevalgono le prese di beneficio dopo i recenti rialzi, male anche Mediaset (-2.31%) che cede aera 1.30, vendite anche per Enel Green Power (-2.09%), Buzzi Unicem (-1.68%) ed infine Enel (-1.55%), giunta a contatto con importanti resistenze.

Per la giornata odierna dal punto di vista macroeconomico in agenda a Wall Street troviamo il dato relativo all’indice Pmi manifatturiero di novembre, previsto in frazionale discesa a 51.5 punti così come le spese per costruzioni riviste allo 0.5%, entrambi i dati verranno pubblicati alle ore 16.00. Anche in Europa alle ore 10.00 verrò diffuso il dato relativo al Pmi manifatturiero, previsioni stabili a 46.2 punti, da seguire inoltre in mattinata l’esito dell’asta dei titoli di stato tedeschi con scadenza semestrale, per un ammontare massimo di tre miliardi di euro. Da segnalare inoltre nel tardo pomeriggio, alle ore 17.00, l’inizio dei lavori di un nuovo Eurogruppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *