Home / Analisi dei Mercati / La chiusura in rosso di Wall Street affonda le piazze europee

La chiusura in rosso di Wall Street affonda le piazze europee

La chiusura in rosso di Wall Street affonda le piazze europee

I listini americani hanno terminato le contrattazioni in perdita. Il Dow Jones ha chiuso in calo dello 0,77%, il Nasdaq Composite dell’1,53% e lo S&P 500 dell’1,24%. In rosso anche i mercati asiatici, con l’indice Nikkei che ha chiuso in ribasso dell’1,4%.

Questi risultati si trascineranno anche le borse europee che partono subito deboli. Piazza affari perde oltre l’1% nelle prime battute.

I verbali di gennaio hanno infatti mostrato maggiori discordanze e timori tra i membri del comitato sul programma di acquisto di asset da parte della Fed.

Lo spread sul decennale Btp/Bund è in rialzo di 4 punti base a 280 pb, con un rendimento del 4,427%.

A Milano da seguire i bancari, ieri in calo. Oggi la Corte dei Conti e il Tar si esprimeranno sui Monti bond di B.Mps.

Occhi sempre puntati poi su Finmeccanica, di cui si riunisce il Cda, il primo dopo la nomina ad a.d. di Alessandro Pansa. Nel comparto media infine attenzione ancora alta su Rcs, che secondo MF potrebbe rivedere i piani sulla cessione dell’immobile di via Solferino a Milano, e su T.I.Media ancora alla luce delle ipotesi di un annullamento dei debiti verso la capogruppo Telecom I. in vista della cessione di La7 a Cairo Comm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *