Home / Analisi dei Mercati / Nintendo crolla del 18%, Verizon acquista il core business di Yahoo. Le notizie della settimana

Nintendo crolla del 18%, Verizon acquista il core business di Yahoo. Le notizie della settimana

verizon-yahoo

A un mese dal referendum sulla Brexit, mentre si fa più probabile l’eventualità che il governo italiano possa varare un piano di sostegno alle banche in difficoltà, le piazze europee aprono in lieve rialzo. Se il britannico FTSE 100 apre in rialzo di 5 punti a 6.735, il francese CAC guadagna 10 punti. Ancora meglio il tedesco DAX, che guadagna 26 punti e apre a 10.173. Nella giornata di oggi saranno diverse le società che pubblicheranno i propri utili, offrendo interessanti opportunità ai trader.

Dopo un’ascesa folgorante, Nintendo crolla del 18%

Davvero la frenesia Pokémon GO si è già sgonfiata? Dopo un rialzo sbalorditivo, e dopo aver quasi raddoppiato il valore delle proprie azioni, Nintendo torna brutalmente alla realtà, crollando di quasi il 18% sulla Borsa di Tokyo. La società, in effetti, aveva già preannunciato venerdì che il successo di Pokémon GO, l’ultimo, acclamatissimo gioco per smartphone della casa giapponese, non sarebbe bastato a rovesciare la situazione e stravolgere le previsioni annuali. Poiché il regolamento della Borsa di Tokyo prevede che un singolo titolo non possa fluttuare più del 18% in una sola giornata, è possibile che il valore del titolo continui a scendere anche martedì alla riapertura dei mercati.

Verizon acquista il core business di Yahoo per $4,8 miliardi

Dopo una lunga serie di voci e sospetti, pare ora confermato che il gigante delle telecomunicazioni americano Verizon acquisirà le attività Internet e le proprietà di Yahoo. L’annuncio ufficiale dovrebbe avvenire nella tarda giornata di oggi. L’acquisizione pone fine a una battaglia lunga 16 anni, durante i quali Yahoo ha faticato non poco per tornare ai fasti iniziali (nel 2000 il valore del gruppo era di circa $125 miliardi). La notizia avrà ripercussioni certe sulle azioni di entrambe le società, creando interessanti opportunità di trading.

Ti potrebbe interessare:

Pokemon Go di Google a caccia di profitti

Questo singolo gioco ha portato uno sviluppatore sconosciuto, Niantic, dal nulla a valutare l’opportunità di un IPO. Tuttavia, a guadagnarci maggiormente da Pokemon Go è Google.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *