Home / Analisi dei Mercati / Regna il pessimismo nella borsa di Milano dopo l’attentato di Boston

Regna il pessimismo nella borsa di Milano dopo l’attentato di Boston

pessimismo borsa di Milano

L’inizio di settimana per la borsa di Milano si è aperta sotto il segno meno. Anche oggi l’indice italiano difficilmente potrà brillare in mattinata.

A pesare sul nostro listino, oltre alla situazione politica italiana, oggi si attendono i dati macroeconomici e le varie trimestrali Usa.

Il mercato e’ abbastanza pessimista dopo l’attentato di Boston e il calo delle commodity di ieri che aumenta l’allarme crescita. Quindi, almeno nella prima parte della seduta, gli operatori resteranno alla finestra e la propensione al rischio ha subito un forte impatto.

Sul fronte macro invece e’ importante seguire l’inflazione Usa per capire quali saranno le future politiche della Fed in vista della pubblicazione del Beige Book prevista per domani sera e la produzione industriale di marzo che impatta sul Pil del 1* trimestre”, ha concluso l’esperto.

A Milano, sul fronte obbligazionario da seguire il Btp Italia, che ieri nel primo giorno di emissione ha avuto ordini per 9 mld euro; il Tesoro si e’ avvalso della possibilità di anticipare ad oggi la chiusura del collocamento, prevista inizialmente per giovedì’.

Sull’azionario occhi puntati su Rcs, alla luce del -3,36% di ieri dopo che il Cda ha approvato i risultati del 2012 e definito lo schema di una ricapitalizzazione per massimi 600 mln euro. Atal proposito, l’imprenditore Diego Della Valle, azionista di Rcs con l’8,7%, ha inviato una lettera al management, in cui denuncia il molteplice ruolo giocato da alcune banche che sono contemporaneamente creditrici, azioniste e rappresentate nel Cda della casa editrice e in cui considera l’aumento di capitale troppo diluitivo.

Da seguire B.P.Milano, con i manager che nel primo pomeriggio incontreranno le sigle sindacali per affrontare il tema della trasformazione dell’istituto in una Spa ‘ibrida’, e Finmeccanica. Ieri il Cda a mercati chiusi ha approvato la costituzione di un Comitato a cui sara’ affidato il “compito di individuare i criteri e i comportamenti ai quali un gruppo di dimensioni e presenza mondiale, che opera nel settore dell’Aerospazio e Difesa, deve attenersi al fine di conformarsi a nuove e piu’ elevate best practice”.

Si segnala infine che ieri ha avuto inizio l’Opa di Meridiana Fly finalizzata al delisting del gruppo.
Fonte: MF-DJ NEWS

Ti potrebbe interessare:

Continua la fase positiva dei principali mercati azionari europei

Dopo il buon inizio di settimana, i mercati azionari europei continuano in rialzo trascinate da Wall Street e dai listini asiatici. In giornata non si esclude un cambio di rotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *