Home / Analisi dei Mercati / Si rivede il segno più nelle borse europee

Si rivede il segno più nelle borse europee

borse europee sopra la parità

L’inizio di settimana per le borse europee è stato caratterizzato da segni negativi a causa della situazione di Cipro. Per oggi è previsto un leggero recupero per tutte le piazze europee.

Intanto il Parlamento di Nicosia ha rifiutato le misure concordate dal Governo con l’Europa sul prelievo forzoso sui depositi presso le banche del Paese.

Grazie a questo oggi si prevede una giornata più calma in borsa, inoltre gli analisti considerano che Cipro sia sufficientemente piccola da poter essere sistemata senza grossi contraccolpi. E’ possibile immaginare che il piano dell’Ue possa essere modificato; inoltre, esiste sempre una ‘way-out’ di un accordo tra Cipro e i russi.

L’euro è sceso a quota 1,2892 sul dollaro, mentre lo spread sul decennale Btp/Bund è stabile a 336 punti base, con un rendimento del 4,71%”.

A Piazza Affari da seguire le banche, dopo i forti cali dei giorni scorsi. La B.P.Milano ha presentato i conti 2012, che secondo Goldman Sachs hanno evidenziato migliori trend su costi e ricavi. La banca ha annunciato un aumento di capitale da 500 mln euro, in linea con le attese del mercato, e la trasformazione in spa.

Attenzione anche a B.Carige, che ha tagliato il dividendo e avviato le dismissioni prima dell’aumento.

Nel settore auto Fiat, ha confermato i target al 2013; l’a.d. Sergio Marchionne ha detto poi che la decisione del tribunale del Delaware sul prezzo della call sulle azioni Veba in Chrysler non arriverà più entro marzo, ma tra giugno e luglio.

Pre finire occhi puntati anche su Mediaset, promossa a neutral da Goldman Sachs. e T.I.Media dove la stampa parla di un possibile delisting.
Fonte: MF Dow Jones

Ti potrebbe interessare:

Partenza debole per le Piazze europee. Vola Piazza Affari

Inizio di settimana debole per le principali borse europee.Piazza Affari si distingue con un bel rialzo nelle prime battute di contrattazione.Attenzione per RCS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *